Bilancio Musicale 2012

Pubblicato: dicembre 30, 2012 in Uncategorized
Tag:

Arrivati ormai a fine anno provo a fare un bilancio tra le tante uscite ascoltate ed analizzate. Senza la volontà di stilare alcuna classifica (la cosa non mi è mai piaciuta) ho inteso dividere alcuni album in tre gruppi: quelli che posso definire “imperdibili“, quelli che sono validi ma rimasti un pò a metà del guado e che definisco “significativi” ed in ultimo le “delusioni“, quei dischi che per un motivo o per un altro hanno tradito le aspettative.

Tutti gli altri che non cito non appartengono necessariamente ad una di queste categorie, molto spesso sono complessivamente dei buoni lavori che a conti fatti però non mi hanno colpito in maniera indelebile.

Ricordando che tutto ciò non rappresenta una classifica e va visto solo come un gioco natalizio, preciso anche che a maggior ragione li indico volutamente in ordine sparso.

Quest’anno comincio dalle delusioni.

Buone feste a tutti !!

Max

Delusioni

Gazpacho – March of Ghosts

Arjen Anthony Lucassen – Lost in the New Real

Sonata Arctica – Stones Grow Her Name

Ultravox – Brilliant

Asia – XXX

Dave Matthews Band – Away from the World

Muse – The 2nd Law

Therion – Les Fleurs Du Mal

My Dying Bride – A Map of All Our Failures

Tiamat – The Scarred People

Significativi

Marillion – Sounds That Can’t Be Made

Mark Knopfler – Privateering

Jeff Loomis – Plain of Oblivion

Storm Corrosion – Storm Corrosion

Santana – Shape Shifter

Rush – A Clockwork Angels

Anglagard – Viljans oga

Threshold – March of Progress

Testament – Dark Roots of Evil

Landmarq – Entertaining Angels

Imperdibili ( non sono riuscito ad elencarne solo 10)

Epica – Requiem for the Indifferent

Anathema – Weather System

OSI – Fire Make Thunder

Katatonia – Dead End Kings

Enslaved – Riitiir

Soundgarden – King Animal

Neil Young with Crazy Horse – Psychedelic Pill

ZZ TOP – La Futura

Patti Smith – Banga

Smashing Pumpkins – Oceania

Peter Hammill – Consequences

Flower Kings – Bank of Eden

Echolyn – Echolyn

Astra – The Black Chord

Sylvan – Sceneries

Big Big Train – English Electric (Part One)

Mistery – The World Is a Game

Mangala Vallis – Microsolco

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...