frontIn Crescendo è il quinto album per i romani Kingcrow e seppure uscito lo scorso febbraio non ho voluto lasciarlo passare nel silenzio perché davvero merita attenzione. Innanzitutto perché è un ottimo disco di prog metal ma anche perché essendo di provenienza “nostrana” ritengo giusto segnalarlo con una punta di orgoglio.

In Crescendo è uscito per Sensory Records e giunge tre anni dopo Phlegethon, passaggio fondamentale che aveva rappresentato il vero balzo per il sestetto.

Oltre al cambio di etichetta si registra anche un avvicendamento all’interno della formazione in quanto Angelo Orlando (basso) è stato sostituito da Francesco D’Errico.

Le molteplici esperienze live di supporto a grandi nomi della scena metal, un bagaglio musicale e di professionalità che è andato via via ad arricchirsi, hanno permesso  alla band dei fratelli Cafolla di mettere a segno un gran colpo con il nuovo lavoro.Raramente infatti ho potuto ascoltare un gruppo italiano produrre del prog metal di questo livello e accuratezza; i passati riscontri all’ estero testimoniavano già di un combo…in crescendo (per l’appunto) e credo che questo nuovo capitolo ne possa diventare la consacrazione.

L’aspetto principale e migliore infatti è rappresentato dalla costruzione e dal peso dei brani (sono 8), mai banali e scontati o, peggio, tesi a scimmiottare qualche celebrata band americana o inglese; certamente si ritrovano dei richiami, dei riferimenti come è normale che sia ma nel caso dei Kingcrow comincia ad esserci molta farina del loro sacco.

Dream TheaterQueensryche da una parte, Riverside ed in misura minore Opeth, emergono qua e la nelle tracce di In Crescendo ma sono momenti fugaci e ritengo del tutto accettabili; questo gruppo è chiaramente cresciuto e sta acquisendo una propria dimensione in un terreno, quello del prog metal, dove in Italia credo ci sia ancora molto spazio.

Hanno talento, doti tecniche non comuni ma sopratutto possiedono la capacità di riuscire a caratterizzarsi per il loro sound e questa credo sia la vera arma in più.

Diego Marchesi (voce), le chitarre di Diego Cafolla Ivan NastasiCristian Della Polla (tastiere) e la ritmica composta da Francesco D’Errico (basso) e Thundra Cafolla (batteria) hanno formato un intricato ma esplosivo puzzle nel quale è davvero difficile rintracciare punti deboli.

I brani sono tutti frutto del chitarrista Diego Cafolla mentre i testi hanno visto anche la collaborazione di Marchesi e Nastasi; l’art work,  suggestivo, è ad opera di Cristian Nastasi, in arte Devilnax.

Niente è stato lasciato al caso e, abbandonati gli esordi heavy metal, oggi i Kingcrow offrono un sound molto più profondo e strutturato. Brani come Morning Rain (emozionante), Summer ’97, l’introduttiva Right Before hanno un piglio che a mio avviso non è comune trovare nelle band di casa nostra.

Ed ancora, This Ain’t Another Love Song, The Hatch The Glass Fortress sono traccianti luminosi in grado di regalare delle gioie agli amanti del genere, con passaggi di batteria fulminanti e riff di chitarra duri ed inflessibili.

Non mancano neppure belle linee melodiche, utile ed essenziale “collante” per consentire di modellare una forma adeguata per ogni brano; la produzione, a cura della band, è di buon livello e non va a pregiudicare in eccesso le frequenze più basse.

In poche parole un ottimo lavoro, un esempio di come sia possibile produrre del buon prog metal senza dovere ricorrere a meri “copia e incolla” oppure buttandola solo ed esclusivamente su potenza e velocità; i Kingcrow a mio parere possiedono le carte in regola per ambire ad un posto di rilievo nel panorama.

Max

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...