Marco Machera Dime Novels 2014

Pubblicato: gennaio 14, 2014 in Saranno famosi
Tag:, , , , ,

frontChi ama il gusto della sfida, il moto di una selva di ingranaggi complicati..chi è dotato particolarmente di voglia di ascoltare e nello stesso tempo comporre un puzzle sonoro, apprezzerà di sicuro il nuovo lavoro del bassista e cantante laziale Marco Machera, già autore del promettente album di esordio intitolato One Time, Somewhere (2012) del quale avevo avuto modo di raccontare.

Già…perché mentre nel primo episodio veniva presentata una galleria di “immagini” musicali, ben articolata ma forse ancora un pò in divenire, in Dime Novels Machera sceglie di alzare il tiro; se vogliamo mantiene formalmente l’impianto del debutto ma ala resa dei conti l’ascolto si complica, diviene più frammentario ma al tempo stesso più profondo, abissale.Non bastano 4 o 5 ascolti per avere di Dime Novels un concetto chiaro; l’album si concede a sprazzi, lentamente, lasciando addirittura più di una perplessità ad un approccio troppo easy e poco paziente. Non si tratta dunque di un disco semplice ed istantaneo e questo probabilmente si potrà rivelare un’arma a doppio taglio ma…tant’è !

Il bassista di Latina ha scelto di proseguire il proprio cammino abbandonando un sentiero più abbordabile ed immediato, optando per una via intrigante ma certo non facile da metabolizzare.

L’etichetta americana Innsbruck Records pubblica dunque questo nuovo capitolo nel quale Marco si avvale nuovamente della prestigiosa collaborazione di Pat Mastelotto e di Francesco Zampi alle tastiere: inoltre sono presenti Andrea Faccioli Markus Reuter (chitarre), Jennifer Maidman (Penguin Cafè Orchestra) e Sua Maestà Tony Levin in occasione di un brano.

Di nuovo dunque “certe” presenze di peso, al di la del rapporto umano che può andare consolidandosi tra musicisti, confermano la validità e lo spessore del progetto; le difficoltà risiedono nel cercare di trovare omogeneità tra i pezzi, alcuni dei quali ottimamente amalgamati ed altri invece apparentemente fuori contesto. L’esercizio mentale richiesto è proprio questo e cioè provare ad immedesimarsi nella spontaneità del musicista e nel suo modo di vivere ed affrontare la musica.

Testi ironici, quasi sarcastici accompagnano la musica in modo più di impatto, basti ascoltare The Ugly Song, uno dei brani che apparentemente può risultare fiacco ma in realtà lo è volutamente, come in un gioco, demandando al testo la concretezza del messaggio.

Oppure l’atmosfera country di Ham On Rye, dove Machera suona divertito banjolin, ukulele e basso accompagnato al dobro da Zampi e da Jennifer Maidman al Cuatro.

L’ironia abrasiva di The Art Of Clichés, una parodia dello show-biz e del rock business in particolare.

Questi sono tutti elementi destinati a spiazzare, a confondere, a rallentare il processo di assorbimento ma, come detto, hanno un loro motivo di esistere, sono parte integrante del sentire attuale di Machera.

Più facile ed istintivo riesce il compito di fronte a brani come Out of The Blue che vede Tony Levin al contrabbasso elettrico; la bella atmosfera di The Sky, divisa in due sezioni e di cui il secondo segmento è uno dei momenti più alti del lavoro. Certi richiami al passato di “porcupine” memoria si affacciano di tanto in tanto, con gusto e personalizzati, senza cadere assolutamente nello scontato.

Corrosive linee di basso per Big Juju Man, pezzo che non esito a definire per certi versi psichedelico; l’incedere ipnotico di Sing For You, la follia “zappiana” di John Porno.

Dime Novels è un disco coraggioso, avventuroso e sicuramente…rischioso. Poco o niente di ciò che può comunicare un ascolto in pantofole è stato preso in considerazione, una scelta consapevole nel segno forse di una sfida.

Chi ha coraggio si faccia avanti !

Max

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...