Neo Prophet T.I.M.E. 2015

Pubblicato: maggio 19, 2015 in Saranno famosi
Tag:, , , , , , , , , ,

frontPerdura un periodo di appannamento in questa fase del 2015, poche le uscite significative nell’ultimo periodo. Meglio allora guardare a qualcosa di emergente, nella speranza di imbattersi in una proposta interessante e così mi sono messo all’ascolto di T.I.M.E., secondo e nuovo album di una band di cui ricordavo a malapena l’esistenza, i Neo Prophet.

Il quartetto belga aveva esordito in modo piacevole sei anni fa con Monsters, applicando una formula musicale basata per lo più su richiami a Rush Marillion; un sound potente dunque ma con ampie aperture melodiche, condite da segmenti sinfonici di discreta levatura. Dopo di che, discograficamente, del gruppo si erano smarrite le tracce a fronte invece di una intensa attività live.In realtà questa seconda release è maturata molto lentamente, tra le usuali difficoltà che incontrano le nuove band nel tentativo di assicurarsi un piccolo spazio all’interno della scena. Rispetto al debutto la formazione (mutata) ora presenta anche un nuovo batterista ma c’è da dire che l’approdo presso la label olandese Freia Music è stato il passo decisivo per la continuazione del loro percorso.

Hans Six (voce, basso),  Pieter van den Broeck (tastiere), Wesley Jaques (batteria) e Tom Tas (chitarre), come accennato, mettono in evidenza queste due grandi bisettrici; unendo tra loro gli estremi si profila l’ambito musicale del gruppo di Lokeren, caratterizzato da possenti cavalcate heavy prog e momenti di un symphonic prog melodico.

A differenza del primo lavoro non è presente alcuna suite ma una serie di brani di media-lunga durata con i quali i quattro dimostrano di sapersi ben disimpegnare.

In T.I.M.E. si alternano così questi due principali stati d’animo; l’incipit di Horizons è perfettamente esplicativo al riguardo, in bilico tra tentazioni retrò (tastiere) e riff della chitarra più aggressivi.

Il progetto si svela ancora più compiutamente con la successiva Divide and Divine, segnata da un incipit in pieno Rush style. Gran tiro, super lavoro della ritmica, lunghi traccianti solitari di chitarra o tastiere, chorus incisivo, formano il corpo di uno dei brani più convincenti del disco.

Passaggi grintosi ma con una linea melodica troppo prevedibile (All Around The World Generation Games), una buona ballad acustica, carica di atmosfera (The Pendulum Swing).

Sostanziosi e riusciti episodi in cui torna a riaffacciarsi prepotentemente il prog di scuola inglese (The Hourglass); un altro momento estremamente serrato, impregnato di un mood tipicamente di oltre oceano (Nemesis).

Un paio di filler (The Art Of Aging Need To Write My Song – Orchestral Death, Pt. 2) tra i quali rimane incastonata In Social Skies (Orchestral Death, Pt. 1); sono piano e keyboards, subito doppiate dalla chitarra, a guidare un brano trascinante che vive di un crescendo continuo, con buone armonie vocali.

The Genuine Me chiude in modo “largo”, ad ampio respiro; un ritmo cadenzato, squarciato da improvvise aperture e da un lungo intervento della chitarra e delle keys, è la trave portante del pezzo sino al maestoso epilogo.

Uno strano connubio, due “intenzioni” musicali piuttosto diverse tra loro animano questa seconda prova dei Neo ProphetT.I.M.E. è un lavoro che mette in mostra quattro validi musicisti i quali riescono, singolarmente e d’insieme, a tenere vivo l’interesse all’ascolto. Qualche segmento in tono minore, alcune scelte non propriamente originali ma, nel complesso, una discreta prova che fa ben sperare per il prosieguo.

Max

 

 

 

 

 

 

commenti
  1. The Butcher scrive:

    No n sapevo proprio niente di questa band, però, ascoltando qualche componimento, devo dire che mi piacciono abbastanza.

  2. hans six scrive:

    Thank you very much for the good feedback. hans/ Neo Prophet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...