frontStrano destino quello di John Hackett, da sempre relegato nelle “retrovie” dall’ombra ingombrante del fratello Steve, pur se dedito principalmente ad altro strumento.

La storia ed il tempo sono stati comunque galantuomini con il talentuoso flautista inglese, del quale si ricordano infinite ed importanti collaborazioni: l’intera (o quasi) discografia di SH, Anthony Phillips, Nick Magnus, Franck Carducci, The Watch, Tony Patterson & Brendan Eyre, si sono avvalsi del suo prezioso apporto.

Oltre questo ha prodotto una discreta attività solista di cui adesso presenta un nuovo capitolo, Another Life, pubblicato per Esoteric Antenna.

Con Nick Magnus alle tastiere ed in veste di produttore, Steve Hackett chitarra solista ed un cammeo alla chitarra e clavicembalo di Anthony Phillips, il disco non propone soltanto le soavi armonie cui da sempre siamo abituati ma anche segmenti decisamente più robusti; i testi sono a firma di Nick Clabburn.

Così, mentre certi paesaggi sonori e melodie risultano immediatamente familiari grazie al trademark degli artisti ed al loro ormai proverbiale affiatamento, alcune incursioni più rock sono utili comunque a vivacizzare il sound che a lungo andare potrebbe appiattirsi.

Con queste premesse va così sottolineato come Another Life non sia un lavoro dal quale attendersi particolari sorprese; il sound, pur con le differenziazioni sopra evidenziate, rimane naturalmente incanalato nell’alveo di appartenenza del musicista inglese e dunque, ad una gradevolezza generale e ad un compiacimento per alcuni episodi in particolare, fa da contraltare una certa prevedibilità. Non ci sono dunque particolari geometrie variabili: buone sonorità, una certa scorrevolezza, un imprinting piuttosto marcato, niente fuori dal seminato.

Passando rapidamente in rassegna i brani, si comincia con l’introduttiva title track, impastata di buon ritmo, svisate improvvise del flauto di John Hackett ed un epilogo in serrato crescendo dalle tinte dark.

La chitarra (a tratti magica) di Steve Hackett e le keys di Nick Magnus per una ritmata Look Up il cui chorus però non è del tutto convincente.

Malinconica e sognante Poison Town, è seguita da un altro pezzo ritmato ma leggermente anonimo (White Lines), ravvivato per lo più dalla spumeggiante Gibson del fratello.

Il piano a guidare uno dei migliori momenti, Life In Reverse; qui si stabilisce il giusto pathos, John Hackett trova un registro vocale molto calibrato, il flauto e l’arrangiamento delle tastiere di Magnus provvedono al resto.

Un breve passaggio di stampo caraibico (Burnt Down Trees) e l’atmosfera torna a farsi intensa con Satellite che vede all’opera Anthony Phillips con le sue tipiche  e vellutate sonorità, mentre SH si disimpegna all’armonica; inevitabilmente la musica sale di livello, accendendosi di romanticismo.

Forest vive le stesse intermittenti sensazioni di White Lines pur essendo uno spaccato molto “hackettiano“; messa molto meglio a fuoco invece Magazine dove l’interplay chitarra – voce (ed i “tappeti” delle keys) è perfettamente riuscito.

Una suggestiva mid tempo ballad (Rain) con i due “bros” in buona evidenza, un altro momento soft punteggiato da colori genesiani (Actors); le restanti Another Day, Another Night (insipida) e Poison Town Reprise poco aggiungono al plot.

Erano trascorsi dieci anni dall’ultima prova solista e con Another Life si confermano tutti i pregi (ed i limiti) di John Hackett: la regia del suono resta affidata alle sapienti mani di Magnus con il quale JH sceglie di non rischiare, di andare sul sicuro. Album gradevole, non molto di più.

Max

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...