Posts contrassegnato dai tag ‘Arlon’

Ed eccoci al momento delle playlist dell’anno.

Si parte come di consueto con quella delle band emergenti, ricordando che non è una classifica ma solo ordine sparso. (altro…)

frontSuperato il positivo e promettente esordio dell’estate di due anni fa (On The Edge), tornano in sella i polacchi Arlon per confermare quanto di buono espresso. Mimetic Desire, pubblicato per Margot Music, è il titolo del secondo e nuovo album e si tratta di uno snodo importante, il momento che può fornire l’esatto stato di forma di una band emergente.

Gruppo che tra l’altro si presenta con una importante novità a livello di formazione, in quanto il front man Paweł Szykuła è stato rilevato da Wojciech Mandzyn, titolare di un timbro abbastanza diverso; questo va ad incidere anche sulla resa del sound perché alcuni dei richiami più evidenti ai Riverside paiono qui piuttosto stemperati. (altro…)

In ordine assolutamente casuale ecco a mio parere gli album migliori delle band emergenti per il 2013.

Max

COSMOGRAF – The Man Left In Space

AEON ZEN – Enigma

COMEDY OF ERRORS – Fanfare & Fantasy

SEMANTIC SATURATION – Solipsistic

INTRONAUT – Habitual Levitation

DAYS BETWEEN STATIONS – In Extremis

ANVISION – Astral Phase

ARLON – On the Edge

KINGBATHMAT – Overcoming the Monster

MASCHINE – Rubidium

DEAD HEROES CLUB – Everything Is Connected

PERSONA GRATA – Reaching Places High Above

PROSPEKT – The Colourless Sunrise

So per certo che di storie come la mia molti ne avrebbero tante da raccontare, non è la prima e non sarà l’ultima ma credo sia comunque indicativo riportarla, se non altro per inquadrare meglio certi passaggi che magari possono risultare poco chiari ai non… “addetti ai lavori”.

I social network sono una grande invenzione perché tra l’altro danno modo di avvicinare molti artisti, italiani e non, riuscendo talvolta a stabilire un contatto che, se non giornaliero, può anche divenire abbastanza assiduo. Come con  gli artisti capita di imbattersi nei loro manager, promoter ed altre persone che hanno a che fare più o meno da vicino con il mondo della musica.

Allo stesso modo ha una notevole valenza la rete in genere ed i canali in streaming ad esempio, dove con volontà, tempo e pazienza si possono fare interessanti scoperte riguardo a valide band emergenti che altrimenti, il più delle volte, passerebbero inosservate. (altro…)

frontEnnesima nuova proposta proveniente dalla Polonia; questa volta è il turno degli Arlon, brillante quintetto che debutta presentando On the Edge, convincente album di new prog appartenente di diritto alla “scuola” Riverside.

Gruppo che ha già dalla sua parte un’intensa attività live, ha rilasciato da poco questo disco pubblicato da Pronet Records con la speranza di conquistarsi un pò di attenzione che dico subito, a mio parere, meritano tutta.

Il progressive suonato dagli Arlon trae le sue origini da quello di matrice sinfonica degli anni ’80 (Marillion, IQPendragon) ma viene profondamente rivisto e modernizzato, sulla scorta di quello della band di Mariusz Duda; la fusione di queste ispirazioni da origine ad un suono compatto ma romantico, potente ma sinfonico, attuale e malinconico.

Dunque grande spazio a soli di chitarra, ad ampie strutture disegnate dalle tastiere, ad una notevole dinamica della ritmica, in grado di dettare e variare i tempi ma pure di giocare con i “vuoti” e con i “pieni” presenti nei brani. (altro…)