Posts contrassegnato dai tag ‘Jean Luc Ponty’

Anche il 1969 è un anno molto prolifico per Frank Zappa ma, soprattutto, di superlativa qualità. Dopo la pubblicazione del doppio Uncle Meat, avvenuta in aprile, il genio di Baltimora replica in ottobre con Hot Rats, un capolavoro universale, primo LP dopo lo scioglimento del nucleo originario dei Mothers Of Invention, edito per Bizarre e Reprise.

Inciso in estate tra vari studi di Los Angeles, Hot Rats è forse il primo vero distillato di innovazione totale e definita che Frank propone al pubblico dove rinuncia al sarcasmo abrasivo dei testi per privilegiare la musica tout court. Sceglie di accompagnarsi ad alcuni turnisti di lusso, dei Mothers è presente soltanto Ian Underwood e con loro impartisce al mondo le tavole del rock-jazz. (altro…)

Abbondantemente preannunciata, è di questi giorni l’uscita di 1000 Hands – Chapter One, nuovo lavoro di Jon Anderson che rompe un silenzio solista durato nove anni. Va ricordato come l’ex cantante degli Yes, dalla voce angelica ed inimitabile, sia stato tra i più fattivi sostenitori delle collaborazioni a distanza utilizzando la tecnologia moderna e 1000 Hands, sotto questo punto di vista, ne è un trattato.

Molti dei brani in scaletta provengono da un passato ormai lontano ( tra l’altro c’è ancora l’apporto di Chris Squire) e sono stati successivamente rielaborati e sviluppati; l’elenco degli ospiti di prestigio è interminabile e, dunque, improponibile per intero. Pertanto, oltre ai compagni della storica band, in ordine sparso appaiono Jean-Luc PontyChick CoreaIan AndersonCarmine AppiceJonathan Cain (Journey), la sezione fiati dei Tower Of Power e tanti, tanti altri. (altro…)

frontFinalmente l’incontro musicale da molto tempo preannunciato vive di una testimonianza tangibile, concreta; una maturazione piuttosto laboriosa ha prodotto Better Late Than Never (mai titolo fu più azzeccato !), primo lavoro della band scaturita dalla collaborazione tra Jon Anderson, indimenticabile voce degli Yes ed il funambolico violinista francese Jean Luc Ponty, una carriera nel jazz, fusion e con partecipazioni in alcuni memorabili lavori di Frank Zappa.

Il progetto in realtà vagava nell’aria da decenni ma poi, come spesso succede, non si è potuto realizzare per i diversi impegni dei due musicisti. In seguito, qualche anno fa, la malattia del cantante e la… “forzata” dipartita dagli Yeshanno reso possibile che si materializzasse questo particolare connubio. (altro…)