Posts contrassegnato dai tag ‘Jørn H. Sværen’

Camaleontici, trasversali, poliedrici, versatili…negli anni gli Ulver ci hanno abituato a solcare mari musicali tra i più differenti, proponendo quasi costantemente un desiderio di innovazione e cambiamento; questa volta credo però che si siano superati, oltrepassando ogni aspettativa. The Assassination of Julius Caesar, titolo del nuovo album, stupisce infatti per il taglio profondamente elettronico e al tempo stesso immediato, una sorta di electronic pop-rock non così distante da alcune atmosfere care ai Depeche Mode.

Nel caso della band norvegese non credo si possa parlare di svolta perchè già troppe volte in passato hanno scelto traiettorie diverse e alternative; certo è che un sound di questo tipo sorprende e non poco. (altro…)

frontImprevedibili, proteiformi, capaci di mutare e reinventarsi a più riprese; se esiste una band che ha costruito la propria esistenza e discografia con tali caratteristiche questi sono certamente gli Ulver.

Rischiando di schiantarsi (discograficamente) a più riprese, sfidando mode e tendenze, il gruppo norvegese ha attraversato veri e propri oceani musicali, molto distanti tra loro; dal black metal degli esordi, al successivo folk metal e poi ad immersioni totali nella musica ambient, post- experimental, per certi versi progressive e poi ancora trip hop e forse jazz. Non è finita, bisogna ricordare alcune colonne sonore ed un anno fa, estemporaneo, addirittura un album di cover (Childhood’s End).

Fasi e passaggi ben noti agli appassionati ma che sono di nuovo utili per cercare di inquadrare al meglio il decimo e nuovo lavoro, Messe I.X-VI.X, pubblicato per Jester Records. Album particolarissimo, come genesi e all’ascolto; commissionato per la Tromsø Kulturhus, è stato realizzato dagli Ulver in collaborazione con la Tromsø Chamber Orchestra e la Arctic Opera and Philharmonic Orchestra. (altro…)