Posts contrassegnato dai tag ‘Marco Hietala’

frontRiprende il volo Ayreon, l’astronave musicale guidata da Arjen Anthony Lucassen. Cinque anni dopo 01011001 e con in mezzo l’uscita del suo secondo album solo (Lost in the New Real  2012), tocca di nuovo ad InsideOut pubblicare l’ottavo e nuovo capitolo del progetto dal titolo The Theory Of Everything.

Da un punto di vista strutturale nulla cambia rispetto al solito, il palinsesto viene rispettato; un concept in formato doppio costellato di molte presenze davvero illustri, sia per quanto riguarda il canto che, in particolar modo in questa occasione, per quanto attiene agli strumenti.

Il polistrumentista e produttore olandese come sempre non bada al risparmio per mettere in scena la sua ennesima visione, seguendo quello che ormai è diventato più o meno uno schema: due cd, in questo caso per quattro suite o, se si preferisce, quattro movimenti che vanno a completare la stessa opera. (altro…)

Annunci

Arriva una delle release più attese di quest’ anno, a quattro anni di distanza tornano i Nightwish con Imaginaerum, ultimo episodio del gruppo finlandese guidato dal tastierista Tuomas Holopainen che firma tutti i pezzi dell’ album e ne cura la produzione.

Alfieri di un symphonic power metal strettamente legato alla cinematografia e al mondo “fantasy” in particolare, hanno al loro attivo sette album in molti dei quali è spesso presente un’orchestra ed un coro ad enfatizzare i toni e le melodie immaginifiche della band. Molti elementi di gothic e power metal vengono spesso fusi con atmosfere da vera e propria colonna sonora. Senza dimenticare gli sconfinamenti operistici della voce di Tarja Turunen, forse anche eccessivamente lirica, in seguito sostituita dall’attuale vocalist Anette Olzon. Meno svolazzi ma decisamente più concreta e rock.

Oltre ai già citati Holopainen ed Olzon la formazione prevede Marco Hietala al basso, Jukka Nevalainen alla batteria e Emppu Vuorinen alle chitarre.

Imaginaerum nasce come un progetto piuttosto ambizioso, direi in linea con ciò che propone l’ascolto. Parallelamente è prevista l’uscita nelle sale del film omonimo, così da marcare ancora maggiormente il legame esistente tra la loro musica ed il mondo delle immagini. La storia, brevemente, narra di un vecchio musicista che ha perso la memoria, non ricorda più niente della sua vita adulta, nemmeno la figlia; in punto di morte ricorda solo della sua gioventù… (altro…)