Posts contrassegnato dai tag ‘Olivia Sparnenn’

Con una regolarità impressionante tornano alla ribalta i Mostly Autumn del chitarrista, cantante e compositore Bryan Josh, forti del nuovo e dodicesimo lavoro intitolato Sight of Day.

Se il precedente Dressed In Voices (2014) mostrava un lato più “scuro” della band, l’ultima fatica riprende un cammino più solare, più aperto, maggiormente incline a quelle che sono le coordinate usuali e sciorina una durata davvero molto consistente, ben 73 minuti.

Gran parte del lavoro di scrittura è rimasta, al solito, sulle spalle del chitarrista il quale in questa occasione non si è davvero risparmiato. Le sonorità rimangono quelle care al gruppo di York e l’ascolto di Sight of Day conferma e mantiene le piacevolezze conosciute. (altro…)

frontDressed In Voices è il titolo dell’ultima fatica dei Mostly Autumn, undicesima della serie. La band guidata da Bryan Josh ci aveva lasciato due anni fa con l’ottimo The Ghost Moon Orchestra e da allora, come di abitudine, è seguito qualche ritocco nella formazione.

Undici album in quindici anni di attività non sono pochi e c’è da dire che ad ogni appuntamento il gruppo inglese non ha mancato di sfoderare almeno due o tre brani rimarchevoli; grande costanza di rendimento sin qui dunque, da alcune parti invece considerata come una spiccata tendenza alla ripetitività nel proporre all’infinito lo stesso modello. Personalmente  propendo per la prima ipotesi, la formazione britannica si muove indubbiamente sulle orme di un filone ben preciso ma lo fa con estrema onestà e coerenza.

Scelgono in definitiva di non rischiare un salto nel buio, di non farsi tentare dal desiderio di cambiare tanto per farlo e pure in questa occasione mantengono fede al loro intento. (altro…)